banner pubblicitario
Ulti Clocks content
Ricerca con Google

Login

CB Online

No

Iscriviti alla Newsletter

News


Ricevi HTML?

Webmaster

Profilo Facebook di Lello Somma

My status
Page copy protected against web site content infringement by Copyscape
 
Conferenza di presentazione del Progetto Cardiolab PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Novembre 2008 16:06

Conferenza di presentazione del Progetto Cardiolab destinato a rendere possibili – tra l’ 11 ed il 15 novembre – visite mediche gratuite per calcolare i rischi cardiovascolari

 Il Progetto “Cardiolab – Controlla il rischio prima che diventi allarme”, che tra l’ 11 ed il 15 novembre 2008 renderà possibile l’ effettuazione di visite mediche gratuite - a Sorrento - grazie alla presenza di un ambulatorio mobile presso il quale calcolare i rischi cardio-cerebrovascolari di ciascuno, sarà ufficialmente presentato martedi 11 Novembre 2008 (alle ore 10,30) nel corso di una apposita conferenza stampa convocata presso il comune di Sorrento.

Ai lavori prenderanno parte il Sindaco di Sorrento  Marco Fiorentino ed il Primario dell’ Unità Operativa Complessa di Cardiologia (UTIC) degli Ospedali Riuniti della Penisola Sorrentina Dott. Costantino Astarita assieme al Direttore della Asl NA5 Gennaro D’ Auria; al Presidente dell’ Associazione dei medici di Medicina Generale, Dottor F. Cappiello, all’ assessore del Comune di Sorrento Maria Teresa de Angelis e alla Dottoressa Lorenza Serena (Project Manager di Transferase - Sudler & Hennessey - Consulting & Public Relations).Grazie all’ ambizioso progetto, proprio dal 11 al 15 novembre, si potrà usufruire di visite gratuite presso l’ambulatorio mobile a disposizione dei cittadini. Nel corso di queste visite saranno misurati il tasso di colesterolo, il tasso di glicemia e la pressione sanguigna che, integrati con i dati relativi all’età, al peso e al sesso, permetteranno di calcolare il rischio cardio – cerebrovascolare. Le malattie cardio – cerebrovascolari sono oggi la prima causa di decessi nel mondo occidentale (sono 4 milioni i morti ogni anno in Europa). Da questa riflessione è nato il “Progetto CardioLab, prevenzione cardio – cerebrovascolare: interventi sul territorio”. Nell’ambito di tale iniziativa, sarà predisposto a Sorrento, in Piazza Angelina Lauro (ennesima tappa di un percorso iniziato nel 2003 e che ha visto finora coinvolte più di 130 città italiane), dal 11 al 15 novembre p.v. un vero e proprio “ambulatorio” mobile che permetterà di effettuare visite mediche gratuite, allo scopo di verificare lo stato di salute e i possibili fattori di rischio di chi vorrà sottoporsi al controllo. Ai cittadini che si sottoporranno alla visita saranno misurati il tasso di colesterolo, il tasso di glicemia e la pressione sanguigna. I dati raccolti integrati con quelli relativi all’età, al peso, all’altezza e al sesso permetteranno di calcolare in pochi minuti il reale rischio cardio – cerebrovascolare del paziente e di suggerire una visita più approfondita presso il proprio medico.Le malattie cardio - cerebrovascolari costituiscono il più pesante fardello che minaccia la salute mondiale, in particolare nei paesi sviluppati. In Italia il numero assoluto di morti dovute a malattie cardio - cerebrovascolari negli ultimi vent’anni non è sensibilmente cambiato, mantenendosi intorno ai 250 mila decessi annui.  Ma chi sono i soggetti a rischio?

·        Chi non fa attività fisica. - Quasi la metà della popolazione svolge un lavoro sedentario o passa seduta dalle 2 alle 6 ore al giorno!

·        Chi è in sovrappeso o obeso. - Un aumento anche modesto del peso corporeo determina un incremento del rischio di malattia coronarica e del rischio di ictus.

·        I pazienti diabetici - Il diabete è in aumento in tutti i Paesi Europei a causa di abitudini alimentari scorrette.

·        Chi fuma. - Il rischio è direttamente correlato alla quantità di sigarette fumate e al numero di anni d’esposizione.

·        Chi soffre di ipertensione arteriosa e ipercolesterolemia. – Nel nostro Paese circa il 30% dei soggetti al di sopra dei 35 anni.

·        Chi ha già subito eventi cardio - cerebrovascolari. – Ictus cerebrale, infarto, angioplastica.Si stima che nei prossimi 20-40 anni, in assenza di un progetto determinato di prevenzione, le malattie cardio - cerebrovascolari siano destinate ad aumentare nettamente, e con esse le invalidità e naturalmente la mortalità.Mancanza di progetti adeguati, scarsa trasposizione delle ricerche cliniche nella pratica quotidiana, freno degli investimenti pubblici a favore della sanità sono solo alcune delle spiegazioni di questo fenomeno preoccupante. Un segno inverso a questa situazione allarmante viene da una iniziativa promossa da alcune associazioni attive in questo campo: AID e FAND, due associazioni di pazienti diabetici, ALT, Associazione per la Lotta contro la Trombosi e CnAMC, Coordinamento Nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici. La tappa di Comiso è stata realizzata con la collaborazione dell’Associazione Medica della Penisola Sorrentina e dell’UTIC – Ospedale di Sorrento – ASL Napoli 5 e grazie al patrocinio della Provincia di Napoli, del Comune di Sorrento e della Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di Napoli.Questa manifestazione è stata realizzata grazie al supporto di Bayer, azienda che da sempre crede nell’importanza della collaborazione scientifica e culturale con il mondo socio-sanitario.

Per ulteriori informazioni:Ufficio Stampa TransferaseTel. 02 349721  Fax 02 3491698--- al Portavoce del Sindaco, Fabrizio GuastafierroTel. 081 – 5335311 / 349 – 2432403

Indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
 

immagini casuali

DSCF4825.JPG
www.jobrapido.it

Che lavoro cerchi?

mansione, parole chiave, ecc.

Dove?

comune, provincia o regione

Chi è on line

 36 visitatori online

Servizi Postali

Poste Italiane

Infoimprese

www.infoimprese.it
Cerca per nome
Cerca per prodotti